10FLAGS: 10 dischi da sapere a memoria.

10FLAGS: 10 dischi da sapere a memoria.

Tornate a casa stanchi dal lavoro (o da scuola) e non avete voglia di mettervi ad ascoltare tutte le nuove uscite che il panorama musicale giornaliero offre? Da oggi ci pensiamo noi di Blackflag. Settimanalmente concentreremo i 10 pezzi che stanno girando di più sul web in un’unica comoda playlist.

A voi spetta solo il compito di premere PLAY, iniziamo.

1. The XX – On Hold

Cosa dire della band britannica che dal 2005 è diventata uno dei capisaldi della musica indie-elettronica? Il 13 gennaio uscirà il loro nuovo album “I See You” dal quale è estratto il singolo “On Hold“. I ragazzi di Wandsworth sono pronti a presentarlo con un tour europeo che farà tappa a Milano il 20 febbraio al Mediolanum Forum.

2. SOHN – Conrad

Chi segue il panorama elettronico-ambient è già a conoscenza di questo nome. SOHN, all’anagrafe Christopher Taylor, è un musicista produttore londinese. Si è fatto strada nel web grazie al suo album di debutto “Tremors” del 2014 e ora è prossimo alla pubblicazione di un nuovo album: “Rennen” (Gennaio 2017). Il singolo chiamat0 a presentare questa sua ultima fatica si intitola CONRAD.

3. Kyle Dixon – Kids (from STRANGER THINGS OST)

La serie originale Netflix “Stranger Things” ha tenuto tutti incollati allo schermo del pc quest’estate, e da una pluripremiata produzione ne è uscita anche un’ottima soundtrack. Due volumi di musica che oscilla tra richiami a “Incontri ravvicinati del terzo tipo” e ballate stile 80’s. Segnalare il “main theme” ovvero la sigla iniziale sarebbe stato troppo scontato, quindi abbiamo scelto di portare alla vostra attenzione il singolo “Kids“.

4. Drake – Sneakin’

Il rapper classe ’86 di Toronto non riesce proprio a stare con le mani in mano ed è già pronto alla release di una nuova fatica a dicembre. Dopo il successo del suo ultimo album “Views“, sono ben quattro i singoli già rilasciati da Drake per presentare l’ormai imminente “More Life“. Sneakin‘ è uno di questi, realizzato in collaborazione con 21 Savage.

5. Drake & Future – Used To This

Tra un singolo e un album, Drake trova anche il tempo di fare piaceri agli amici di sempre. Used To This è il singolo che apre la strada all’imminente nuovo album di Future intitolato “Beast Mode 16“.

6. Two Door Cinema Club – Gameshow

Usciamo dal panorama hip-hop per tornare in quello indie. Non servono molte presentazioni ai Two Door Cinema Club, un’istituzione della musica che dai tempi dell’album “Tourist History” dettano legge all’interno del panorama indie-rock. I ragazzi irlandesi hanno rilasciato ad Ottobre il loro ultimo lavoro intitolato “Gameshow” e quale disco poteva presentarlo meglio se non l’omonimo singolo estratto.

7. Banks – Gemini Feed

Jillian Banks è una cantautrice statunitense che produce e scrive musica da quando aveva 15 anni. Nel 2013 grazie alla sua pagina Soundcloud inizia ad attirarsi le prime attenzioni importanti, come ad esempio quella del dj radiofonico Zane Lowe. Nel 2014 esce il suo primo album in-studio “Goddess”, e se ad oggi conosci Banks è perché probabilmente ti sei innamorato della sua Alibi. A fine settembre è uscito il suo nuovo album “The Altar” e questo è il singolo che noi di Blackflag preferiamo.

8. Childish Gambino – Redbone

Donald Glover (in arte Childish Gambino) è un artista poliedrico che ormai si divide tra carriera musicale e cinematografica senza alcun problema. Dopo un periodo di stop che l’ha visto impegnato più sul set che all’interno di uno studio di registrazione, ha deciso di rimettersi all’opera e a breve uscirà il suo nuovo album “Awaken, My Love!“.

9. Post Malone – Congratulations (feat. Quavo)

Post Malone sta reclutando grandi nomi per il suo prossimo album Stoney, in uscita il 9 dicembre. Voci di corridoio danno per certo Pharrell, Bieber, Kanye West e Quavo, che accompagna Malone nel nuovo singolo uscito a fine settembre.

10. Travis Scott – 90210

Ok il disco non è assolutamente nuovo in quanto estratto dall’album “Birds in the Trap sing McKnight” uscito a inizio Settembre. La notizia è che finalmente Travis Scott ha rilasciato l’official video anche su Youtube dopo che da Agosto (data in cui il singolo uscì) si poteva visionare solamente avendo un account Apple Music. E’ tutta una questione di stop-motion e modellini da collezione. Buona visione.

 

Nicola Mozzina

More from Nicola Mozzina

10FLAGS: 10 dischi da sapere a memoria.

10FLAGS: 10 dischi da sapere a memoria. Inauguriamo il 2017 con un...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *