Apple Watch | Un gioiello vero e proprio!

L’Apple Watch è lo smart watch della casa di Cupertino disponibile per il mercato italiano dallo scorso mese. Ne abbiamo acquistato uno e testato per voi.

” Il tempo non esiste, è solo una “dimensione dell’anima” (dal latino “distensio animi”). Il passato non esiste in quanto non è più, il futuro non esiste in quanto deve ancora essere, e il presente è solo un istante   di separazione tra passato e futuro. ”   

Aurelio Agostino d’Ippona. (Sant’Agostino).

Detto questo ho sempre pensato che l’orologio più che a segnare l’ora esatta, ci aiutasse nella dolce illusione, di toccare qualcosa di invisibile e impercettibile, che inesorabilmente sta avanzando, sta passando e continuerà il suo ciclo all’infinito. Molti orologi li trovo inutili, brutti, volgari, sgraziati e chi più ne ha, più ne metta. Eppure quasi tutti mi affascinano e per nulla al mondo uscirei di casa senza uno dei mie!

Il design di un orologio, dice molto sulla personalità di chi lo indossa, magari anche solo in maniera indiretta o inconsapevole di quest’ultimo. Ne esistono di tutti i tipi e materiali, di tutte le forme e dimensioni. Da quelli con le lancette a quelli che sfruttano il codice binario o la frequenza di risonanza di un atomo per determinare il tempo.

Ma questo? Non ha ne lancette ne un blasonato movimento meccanico, assemblato a mano da un artista orologiaio svizzero, a stento lo sfiori, per paura di avviare il lancio di un missile intercontinentale o il timer di un’ autobomba. Poi appare la lucente mela morsicata, sul quadrante, del display retina e decidi di spegnere 007, per dedicarti alla sua configurazione.

DSC_0135_1024

Quando indossi per la prima volta l’Apple Watch, lo guardi, e ti sembra di avere al polso un oggetto preso in presito dal set cinematografico di TRON. Il design come da tradizione Apple, è molto minimalista, pulitissimo, ma colmo di microscopici dettagli, che un buon occhio critico e un pò allenato non può non notare. Mi riferisco a tutte le raggiature su ogni singolo componente, piuttosto che l’armonioso abbraccio tra cassa e cinturino e le quasi impercettibili tolleranze di accoppiamento tra i particolari, che compongono il dispositivo.

L’Apple Watch preso in esame, da noi di Black Flag, è quello da 42mm in aluminio, con finitura grigio siderale e cinturino in gomma nera. L’ Apple Watch è disponibile anche in acciaio inossidabile, anch’esso in due tipi di finitura. Per chi non uscirebbe mai con meno di 10k di euro al posto, esiste la versione in ORO, rosa o giallo da 18 carati. Svariati sono anche i modelli e i materiali dei cinturini da abbinargli. Ovviamente per tutte e tre le versioni.

DSC_0136_1024

Con pochi gesti e qualche ora di ricarica è pronto da indossare. Disarmante è il peso,veramente, veramente ridotto. Ancora di più del peso, è la sua comodità ed ergonomia una volta al polso. Non è il primo Smart Watch al mondo. Ne probabilmente quello più completo: non spara dardi esplosivi, non eroga il caffè ne tantomeno fa le fotografie.

Secondo noi, esteticamente parlando, è uno dei più belli e curati, oggi in commercio. Però non è di certo il più economico sul mercato. Del resto Apple sta diventando sempre di più un Luxury Brand, piuttosto che un azienda di prodotti informatici. E quando i prodotti si fanno ricercati ed esclusivi, la domanda è alta e la disponibilità bassa, ovvio che il prezzo sale!

Con l’Apple Watch oltre che a visionare l’ora (era scontato) è possibile inoltrare e ricevere chiamate, questo vale anche per email e sms. Calendari, appuntamenti, note, foto, musica ecc ecc…Diventa tutto tranquillamente sincronizzabili sull’Apple Watch, tramite Iphone e consultabile dal dispositivo. Ma cerchiamo per un momento di essere obbiettivi. Un conto è rifiutare una chiamata durante una riunione o scrivere un messaggio ungente mentre si sta pedalando, senza mai dover utilizzare l’iphone o le mani. Un conto è guardare con gli amici, tutto l’album delle nostre ultime vacanze ad Ibiza! Forse esiste ancora qualcosa di meglio!

E’ possibile fargli monitorare il nostro dispendio energetico giornaliero e aiutarci a intraprendere una vita meno sedentaria, tramite una app integrata. Ci controlla il battito cardiaco e i km percorsi in un giorno. Ci aggiorna sul meteo e il nostro pacchetto azionario. Possiamo chiedergli tramite Siri, di trovare il titolo di una canzone con Shazam o di farci visionare le ultime foto di Black Flag su instagram, piuttosto che condurci a destinazione tramite le app di navigazione.

In seguito all suo utilizzo, abbiamo potuto verificare, che la batteria supporta perfettamente una intera giornata di operativatà. Circa 17 ore di test, senza stare ad elemosinare sulle operazioni da fargli compiere. A questo punto dire che fa tutto, è una cavolata! Anzi probabilmente fa ancora poco per le sue potenzialità. Non appena gli sviluppatori iniziaranno a produrre applicazioni  in maniera sostanziosa, anche per questo giocattolino ci troveremo a possedere una vera bomba di teconologia. A dimensione di polso!

L’Apple Watch, secondo noi di Black Flag è, e sarà uno dei gadget I-tech che più segneranno  il 2015 e gli anni futuri. Non stentiamo ad ipotizzare che come per ipod e iphone, esso ci introdurà in una nuova mini-epoca, dove molti dei dispositivi che oggi utilizziamo abitualmente andranno a scomparire e la nostra vita tornerà a mutare.

Un gioiello vero e proprio, ma che in certe occasioni, sarebbe opportuno riporre nella propria custodia per ridare spazio a qualcosa di più tradizionale e vecchia scuola!

 

Tags from the story
, , , ,
Written By
More from BLACKFLAG

A tutto CROMO! | MINI Chrome.

Per osservarla bene, dal vivo occorrono gli occhiali da sole. Se la...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *