Biking: l’ennesimo banger di Frank Ocean che torna amico di Tyler, con un Jay Z in più

Per fortuna c’è la musica

Una voce in soffusione di Jay Z che fa molto Holy Grail, rigorosamente registrata in “one-take”, come insegna il maestro. Poi lei, la voce di Frank Ocean. C’è da rendersi conto subito di cosa sta succedendo nelle proprie cuffie, è molto più della storia hip-hop degli ultimi vent’anni, è molto piu del meraviglioso ed unico pop cui ci ha abituati Frank, è il miglior genere di Meltin Pot che la musica “nera” possa offrirci al giorno d’oggi.

La strofa di Jay Z, colma di saggia angoscia nei confronti della vita, parla di come tutto ciò che succede nella stessa torni, in qualche modo, ciclicamente, al mittente, come una ruota di una bicicletta. La soffusione della voce di Jay Z diventa subito poesia nitida quando prende la scena Frank, tormentato dal suo sonnambulismo, di cui è conscio solo in parte e per il quale non riesce, dunque, a trovare un rimedio.

Arriva Tyler, si, quando pensiamo che possa concludersi gloriosamente uno dei featuring piu azzeccati di sempre arriva Tyler, The Creator, a darci un’altra interpretazione del “biking“. Ancora giovanile, nei confronti di Jay Z, ancora in sella ad una BMX, con tutte le collane al collo mentre sfreccia nel suo quartiere, per mostrare a tutti cosa sia diventato, pur tenendosi dentro tutti i dubbi, i sacrifici, i dispiaceri che un duro non può mostrare, per non togliere splendore al suo oro.

Per fortuna c’è Frank, per fortuna c’è il suo candido sentimento, le sue parole più azzeccate che mai. Per fortuna c’è Frank che a fine canzone, grida grida e ancora grida quanto sia riuscito a raggiungere, in un mondo che è l’hip-hop, la black music. Un mondo che Jay Z ha contribuito a far nascere e di cui ora, metaforicamente, consegna le chiavi, a lui e Tyler. Lo grida, per altro, come un altro grande della nuova musica, della trap, Young Thug, che per stessa ammissione di Ocean sta influenzando lui come quasi ogni altro artista del mondo hip-hop, e non solo (skrrt).

Ascoltate questo pezzo, smetterò di parlarvene perchè non gli renderei giustizia, godete di questo ennesimo capolavoro.

More from Lorenzo Saltini

Little Simz – not so little. La ragazza alla conquista della rap scene.

Little Simz – not so little. La ragazza alla conquista della rap...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *