Il 10° Anniversario di Prada Marfa

File - This Jan. 10, 2006, file photo, shows the stucco and adobe Prada Marfa, near Valentine, Texas. Texas officials say the Prada Marfa is an illegal roadside advertisement and is considering what to do about the iconic West Texas structure. The Prada Marfa was installed in 2005, but it only came under scrutiny this summer after Playboy installed a 40-foot sign with a neon-lit bunny not far from the famous building. The state ordered Playboy to remove its sign within the next month. (AP Photo/Matt Slocum, File)

Marfa è una tranquilla cittadina del Texas Occidentale, profondo sud degli Stati Uniti. Meno di 2000 anime e il deserto di Chihuahua a fare da cornice. Il nome, così poco familiare con i toponimi americani, gli conferisce già di per sé qualcosa di artistico. Si dice infatti, che la moglie di un direttore ferroviario suggerì il nome “Marfa” dopo averlo letto nella novella di Fyodor Dostoevsky “I fratelli Karamazov”.  

Nel 1971, il celebre artista minimalista Donald Judd, vi si trasferì acquistando due hangar e diversi edifici in cui esporre le sue installazioni permanenti. Successivamente acquistò due ranch e, grazie alla Fondazione Dia Art (Dia Art Foundation) di New York, un forte smilitarizzato, trasformando gli edifici in spazi per l’arte in cui gli artisti potevano esporre le proprie opere in mostra permanente, facendo così diventare Marfa una mecca per gli addetti ai lavori.

prada-marfa

Nel 2005, il duo di artisti danese composto da Michael Elmgreen e Ingar Dragset, realizzò Prada Marfa, un’installazione permanente rappresentante una vera boutique di Prada. L’opera, che viene definita dagli artisti un ” progetto di arte del paesaggio pop-architettonica” e che rispecchia in tutto e per tutto i canoni estetici dei negozi del marchio italiano esponendo reali borse e scarpe di Prada , è stata realizzata per far sì che non venisse mai restaurata o riparata esternamente, in modo da deteriorarsi naturalmente e integrarsi con il paesaggio circostante. Tre giorni dopo la sua inaugurazione però, ignoti fecero irruzione all’interno rubando i prodotti esposti e vandalizzando i muri con scritte come ” Dumb” e ” Dum Dum”. Nei giorni successivi vennero prese immediatamente misure di sicurezza mettendo allarmi su ogni prodotto come in un vero negozio.

IMG_20032-1024x682

 

Ora, a distanza di 10 anni, l’opera è diventata un’attrazione turistica, grazie alle varie foto postate sui social network che la vedono come sfondo e grazie al quadro, raffigurante un’ipotetico cartello stradale con la scritta Prada Marfa e la rispettiva distanza in miglia, apparso la prima volta nella serie Gossip Girl e ormai diffusosi in varie case. Nel caso doveste trovarvi a percorrere il deserto di Chihuahua non potete esimervi dal farvi immortalare con questa bizzarra opera.

00-Quadro-gossip-girl-prada-marfa-originale

 

Tags from the story
, , ,
Written By
More from BLACKFLAG

RIHANNA x PUMA

La cantante barbadiana sarà la nuova Ambassador e Creative Director dello Sports...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *