KEVIN DURANT EUROPEAN TOUR – MADRID

Lo scorso 4 settembre con la campagna Nike “Allforthegame” e in occasione del Kevin Durant European Tour, all’apertura della nuova Foot Locker di Madrid, Kevin Durant ha incontrato la stampa per la presentazione della sua nuova scarpa, la KD8. Noi di Black Flag c’eravamo e di seguito potete leggere l’intervista.

C’era una grande folla ad attendere KD fuori dal nuovissimo store Foot Locker (3 piani , di cui uno, House Of Hoops, dedicato completamente al Basket)  situato nel pieno centro di Madrid. Il numero 35 dei Thunder, dopo aver risposto a qualche domanda affacciato al balcone del terzo piano, si è recato all’interno, dove,  insieme a Leo Chang, sneakers designer con il quale collabora da 8 anni per la realizzazione delle scarpe che portano il suo nome, seduti davanti al “KD Genealogy Wall” , ha risposto ad una serie di domande a 360° poste a rotazione dai pochi presenti in stanza. 

Io sono il migliore del mondo

Qual è stato il momento più felice da quando sei in NBA?

Il giorno più felice è stato quello del Draft. Essere lì a soli 18 anni e da un giorno all’altro diventare un giocatore NBA, dopo anni di sacrifici e duro lavoro, è un’esperienza incredibile.

Come affronterai la prossima stagione? i Thunder sono ancora favoriti per vincere la NBA?

Siamo una grande squadra. Dobbiamo giocare come se fossimo una cosa sola, da vera squadra. Se tutti i pezzi si incastrano nel posto giusto e tutti sanno quale compito svolgere per la squadra, perché no. Questa è la cosa più difficile. Se così fosse, avremmo molte possibilità di vincere l’anello.

Individualmente, sei il miglior giocatore del mondo?

Io sono il migliore del mondo.

In quali campi di NBA ti piace giocare di più? 

Mi piace giocare in molti stadi. Non riesco a sceglierne uno in particolare. Mi piace giocare in molti posti al di fuori dell’Oklahoma. E ‘un piacere giocare ovunque.

Cosa ricordi delle Olimpiadi del 2012  e desideri ripetere la finale contro la Spagna?

Ho grandi ricordi dei Giochi Olimpici. E ‘stata una grande esperienza. E ‘stato un po’ come una passeggiata fino alla fine, con uno spavento sulla strada, mi piace vincere le partite come quella finale, non le partite che sembrano d’allenamento.

SW15108_NIKE_KD_Madrid_Lavapies_Iconic_PR_native_1600

Il tuo compagna di squadra , Serge Ibaka, sta migliorando ogni anno, cosa pensi del giocatore congolese naturalizzato spagnolo?

Lui è un gran lavoratore. È meraviglioso, cerca sempre di migliorare in qualcosa. Non sapeva praticamente parlare inglese e ha cercato di apprenderlo nel minor tempo possibile per capirsi meglio con i compagni.. Lui è molto dedicato alla sua professione. Non ha limiti.

Quale delle 8 sneakers è la vostra preferita?

Per Kevin la migliore è la KD1 mentre per il designer, Leo Chang, la KD6.

In base a cosa decidi se fare la scarpa, alta , medio o bassa?

In base a come mi sento in quel momento, io sto comodo in qualsiasi scarpa, ma in base a quello che sento in quel momento decido come farla.

In base a cosa avete deciso il colore della scarpa?

Ogni colorazione racconta una storia di KD, spiega il designer, ad esempio la KD8 V8, trae ispirazione dalla macchina di Kevin, una Camaro rossa. Per la “KD8 Hunt’s Hill Sunrise” e la “KD8 Hunt’s Hill Night” l’ispirazione nasce da “Hunt’s Hill”, luogo in cui si allenava Kevin a partire dall’età di 11 anni. La “Suit”, quella viola, rende onore al premio MVP della stagione 2013/14.

Il KD tour è proseguito il giorno seguente in un campetto di un quartiere di Madrid, dove dopo un discorso davanti a centinaia e centinaia di persona e un incontro con il sindaco della città,  si è tenuto un torneo 3×3. Il Kevin Durant European Tour continuerà nei prossimi giorni con tappe come Parigi e Berlino.

Tags from the story
, , , ,
Written By
More from BLACKFLAG

ASICS GEL LYTE 5 Hyacinth Violet

Asics propone un interessante versione primaverile della “Gel Lyte V”, sneaker uscita per la...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *