LOVE OF THE GAME: Convers X Jordan

Quando Michael Jordan firmò il suo primo contratto da professionista inserì la clausola “Love of the game” : una menzione che riguardava la post season.

“Love fo te Game” gli permetteva di giocare sempre e in qualsiasi momento indipendentemente dalla responsabilità Rischioso per qualsiasi giocatore NBA che durante l’off season non fa altro che prevenire ogni infortunio.

“For the love of the game” in realtà riguarda solamente tutta la passione che un uomo non riesce a fermare, o meglio tutta la passione e l’amore che noi abbiamo per questo gioco.

Questa sua continua ricerca della competizione anche off-season era una caratteristica che aveva fin da ragazzino. Durante la high school trascorreva intere giornare durante l’estate al Wilmington’s Empie Park a sfidare chiunque si trovasse di fronte. Questa abitudine lo accompagnò anche nei periodi in cui tornava a casa dalla University of North Carolina.

Il più memorabile esempio dell’esercizio della clausola “Love of the Game” è stato il famoso UNC alumni games che si tenne nel 1986 e nel 1987. Mentre il 6 settembre la partita si giocò tra gli alumni dei Tar Heel in occasione dell’inaugurazione del Dean Edward Smith Center, il 28 giugno 1987 la partita fu giocata contro i rivali di UCLA. Non lasciandosi mai sfuggire l’opportunità di competere, MJ si fece notare in entrambe le partite indossando la sua seconda signature. Nel 1986 indossò la Air Jordan II Chicago home colorway con Carolina sul tallone, dettaglio mai mostrato prima. Nel 1987 optò per una vesrione low della II con i colori della squadra della sua Alma Mater.
Ora la Jordan II ritorna in onore di entrambe queste partire combinando i dettagli dei due modelli.

Il rifiuto di MJ di rinunciare alle Olimpiadi del 1984 è un altro esempio della clausola “Love of the Game”. Era appena stato scelto al draft perciò era nel suo pieno interesse rinunciare, invece lui contribuì alla conquista dell’oro con il team US. Durante i Giochi indossò il suo modello di Converse preferito: le Fastbreak. Per celebrare la sue memorabili performance con l’Università di North Carolina – compresa la vittoria del titolo nazionale – e le Olimpiadi del 1984, le Fastbreak tornano in Carolina Blue.

Il Pack 2 That Started It All sarà disponibile dal 28 giugno presso selezionati retailers come  Bottega Back Door

Written By
More from BLACKFLAG

Marcelo Burlon – Palm Angels T-Shirts

Marcelo Burlon e la sua Limited Edition per “ Palm Angels ” Marcelo...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *